Martedì, 10 Dicembre 2019

Che Gesù, in questi giorni del Suo Natale, possa “nascere o rinascere” in me, in te e nelle nostre famiglie. Questa “nuova nascita” di Gesù possa avvenire nel Sacramento della Confessione, e nella Santa Comunione, cioè nel rifare “pace” con Dio; possa avvenire nel riscoprire il valore del Vangelo e della Domenica, festa cristiana e Pasqua settimanale; e possa avvenire anche nel rifare “pace”con tutti…. Diventi così, questo Natale, fonte di autentica speranza cristiana e di rinnovamento della nostra appartenenza alla Chiesa, famiglia dei figli di Dio. Don Secondo

Video della Parrocchia

50 Anni Insieme

Castelnuovo festeggia don Secondo

Visite dal 1 Sett. 2018

00127840
OggiOggi302
IeriIeri386
Nella settimanaNella settimana688
Nel meseNel mese3765
TuttoTutto127840
Il Tuo Indirizzo IP è 18Dot207Dot238Dot169
UNITED STATES
US
Ospiti 31
Impostato nuovo primoaccesso

Contatore Accessi

Benvenuto!!
Hai visitato questo sito web volte
con inrizzo IP
. . .
Primo  accesso: 10/12/2019 21:03:06
Ultimo accesso: 10/12/2019 21:03:06

Cerca negli articoli

Quella candela accesa

quella candela accesaOggi ho vissuto un'esperienza nuova. Ho fatto un giro per il paese, sono passato vicino alla chiesa e vista la porta “socchiusa”, sono entrato. Dentro non c'era nessuno. Io vado volentieri in chiesa, ma alla domenica.  Allora c'è la gente, ci sono i canti, l’organo che suona, ci sono le luci accese. Oggi invece non c'era nessuno.  Ho notato solo un raggio di luce che cadeva dall'alto e poi il grande silenzio.

Con un po' di emozione, in silenzio, ho attraversato la navata centrale  e sono andato su verso l'altare, al centro. sono rimasto ancora impressionato dal grande Crocifisso che domina la chiesa. L’ho guardato ancora in silenzio con nel cuore una silenziosa preghiera.

Poi sono andato davanti al tabernacolo.

Lì c’era una candela accesa, e anche quel “lume rosso” che, mi hanno raccontato, sta sempre acceso giorno e notte. Allora ho pensato che lì c’era proprio Gesù. Mi sono messo  ancora un po’ in ginocchio  e poi mi sono seduto.

Ho avuto  chiara la sensazione che, non ero solo.

Ho sentito davvero la presenza di Gesù. Allora ho acceso anch’io, una candela e sono rimasto in silenzio a guardare la sua luce. Non l'avevo mai riflettuto ma lì ho capito che quella piccola fiammella aveva per me un significato importante. Signore, gli ho detto, so che tu sei dovunque, in cielo, in terra, in ogni luogo, ma oggi ho sentito un qualcosa, e ho capito ancor più che tu, davvero, abiti lì. Mi sono messo ancora seduto e ho pensato che deve essere triste per te, in tante giornate, quando nessuno ti viene a trovare, o Signore. Ho guardato ancora  la luce di quella candela che avevo acceso e prima di andarmene,  gli ho chiesto: ‘fai tu compagnia a Gesù al posto mio’. Perdonami quando non mi ricordo che tu sei lì. E allora m è sembrato bello, Signore, il pensare che anche quando tra poco  me ne sarò andato, quella fiammella  ti avrebbe fatto ancora un po’ di compagnia per me.    

Ipsilon

P.S. Ringraziamo Ipsilon per la colaborazione

Fonte: Famiglia Parrocchiale Nr. 2585

Rassegna vecchi articoli..

COSA DICE A NOI “TERREMOTATI” QUELLA VOLTA IN CUI (PERFINO) STALIN...

COSA DICE A NOI “TERREMOTATI” QUELLA VOLTA IN CUI (PERFINO) STALIN...

COSA DICE A NOI “TERREMOTATI” QUELLA VOLTA IN CUI (PERFINO) STALIN...

In questi giorni con la sua presenza addolorata e discreta, fra i vivi e i morti, fin dalla notte del terremoto, il vescovo di Ascoli, monsignor D’Ercole, ha provato ad annunciare l’unica vera speranza. Per tutti. Dice la Sacra Scrittura che “Dio non ha creato la morte e non gode per la rovina dei viventi” (Sap 1,13), ma anzi ha dato la vita di suo Figlio per amore nostro e ha costruito per noi...

Read more
PROGRAMMA DELLE BENEDIZIONI

PROGRAMMA DELLE BENEDIZIONI

PROGRAMMA DELLE BENEDIZIONI

Mi è stato comunicato che le benedizioni si svolgeranno CON LA PRESENZA DI CINQUE SACERDOTI e si potranno attuare il 1 e 2 GIUGNO PROSSIMO. IL TRE GIUGNO SARA’ BENEDETTA LA ZONA DI MONTECASTELLI. SARA’ SENZA DUBBIO UN’IMPRESA DIFFICILE DA ATTUARE, perché i sacerdoti non conoscono il paese, e, specialmente al’inizio, sarà come andare a occhi chiusi, se qualcuno non li guiderà . Senza la collaborazione...

Read more
Il Papa per la vita, contro l’aborto e l’eutanasia

Il Papa per la vita, contro l’aborto e l’eutanasia

Il Papa per la vita, contro l’aborto e l’eutanasia

“Ogni vita è sacra! Portiamo avanti la cultura della vita come risposta alla logica dello scarto e al calo demografico; stiamo vicini e insieme preghiamo per i bambini che sono in pericolo d’interruzione della gravidanza, come pure per le persone che stanno alla fine della vita – ogni vita è sacra! – perché nessuno sia lasciato solo e l’amore difenda il senso della vita. Ricordiamo le parole di Madre...

Read more
Orario delle Sante Messe
Video Parrocchia
Gli Scout a Poggi Lazzaro
50 anni insieme