Giovedì, 18 Luglio 2019

Video della Parrocchia

50 Anni Insieme

Castelnuovo festeggia don Secondo

Visite dal 1 Sett. 2018

00082706
OggiOggi147
IeriIeri283
Nella settimanaNella settimana1089
Nel meseNel mese5931
TuttoTutto82706
Il Tuo Indirizzo IP è 3Dot81Dot73Dot233
UNITED STATES
US
Ospiti 66
Impostato nuovo primoaccesso

Contatore Accessi

Benvenuto!!
Hai visitato questo sito web volte
con inrizzo IP
. . .
Primo  accesso: 18/07/2019 12:02:52
Ultimo accesso: 18/07/2019 12:02:52

Cerca negli articoli

BENEDETTO XVI LASCERA' IL PONTIFICATO

Citta' del vaticano, 11 feb. 2013 - ''Vi ho convocati a questo Concistoro non solo per le tre canonizzazioni, ma anche per comunicarvi una decisione di grande importanza per la vita della Chiesa. Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l'eta' avanzata, non sono piu' adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino.

 

Sono ben consapevole che questo ministero, per la sua essenza spirituale, deve essere compiuto non solo con le opere e con le parole, ma non meno soffrendo e pregando''. Queste le parole con le quali il papa ha annunciato le sue dimissioni. ''Tuttavia, nel mondo di oggi, - ha aggiunto il pontefice - soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede, per governare la barca di san Pietro e annunciare il Vangelo, e' necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell'animo, vigore che, negli ultimi mesi, in me e' diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacita' di amministrare bene il ministero a me affidato.

Per questo, ben consapevole della gravita' di questo atto, con piena liberta', dichiaro di rinunciare al ministero di Vescovo di Roma, Successore di San Pietro, a me affidato per mano dei Cardinali il 19 aprile 2005, in modo che, dal 28 febbraio 2013, alle ore 20,00, la sede di Roma, la sede di San Pietro, sara' vacante e dovra' essere convocato, da coloro a cui compete, il Conclave per l'elezione del nuovo Sommo Pontefice.
Carissimi Fratelli, vi ringrazio di vero cuore per tutto l'amore e il lavoro con cui avete portato con me il peso del mio ministero, e chiedo perdono per tutti i miei difetti. Ora, affidiamo la Santa Chiesa alla cura del suo Sommo Pastore, Nostro Signore Gesu' Cristo, e imploriamo la sua santa Madre Maria, affinche' assista con la sua bonta' materna i Padri Cardinali nell'eleggere il nuovo Sommo Pontefice. Per quanto mi riguarda, anche in futuro, vorro' servire di tutto cuore, con una vita dedicata alla preghiera, la Santa Chiesa di Dio''.

Udienza generale, 13 febbraio 2013:
Il Papa: "Ringrazio tutti per l’amore e per la preghiera con cui mi avete accompagnato.

Grazie! Ho sentito quasi fisicamente in questi giorni, per me non facili, la forza della preghiera, che l’amore della Chiesa, la vostra preghiera, mi porta"

 

Rassegna vecchi articoli..

CONGRESSO EUCARISTICO NAZIONALE

CONGRESSO EUCARISTICO NAZIONALE

CONGRESSO EUCARISTICO NAZIONALE

Il mandato di una Chiesa esperta in umanità, disponibile, attenta e discreta nel farsi prossima a ogni uomo, a cui porta l’annuncio della gioia e la testimonianza della carità. Nella domenica della colletta per i terremotati, il Card. Angelo Bagnasco a Genova conclude il Congresso Eucaristico Nazionale dando voce all’attesa di una “pienezza” di felicità e di un “per sempre” nell’amore, che alberga...

Read more
Il Credo della preghiera

Il Credo della preghiera

Il Credo della preghiera

Noi crediamo che... La preghiera non è tutto, ma che tutto deve cominciare dalla preghiera. La preghiera è la vita stessa di Dio perchè Dio è preghiera, è comunione d’amore. La preghiera non è qualcosa di facoltativo ma di costitutivo del nostro essere più profondo perchè creati ad immagine di Dio: essa è la vocazione più profonda dell’uomo. Pregare è incontrare Dio, è pensare che lui ci ama infinitamente...

Read more
Due giorni di festa per la Madonna della Consolazione

Due giorni di festa per la Madonna della Consolazione

Due giorni di festa per la Madonna della Consolazione

Oramai ci siamo abituati a pensare che “la domenica” inizi dal pomeriggio del sabato e il sabato sera diciamo già che ”è la Messa della domenica”. Quindi la domenica già viene celebrata in due giorni, iniziando dal sabato. Ma questa “situazione” e questa “tradizione” è ancora più visibile quando celebriamo la “Festa della Madonna” a fine Agosto: molte persone si sentono “nella festa” già con la partecipazione...

Read more
Orario delle Sante Messe
Video Parrocchia
Gli Scout a Poggi Lazzaro
50 anni insieme