Martedì, 25 Giugno 2019

Video della Parrocchia

50 Anni Insieme

Castelnuovo festeggia don Secondo

Visite dal 1 Sett. 2018

00074754
OggiOggi163
IeriIeri291
Nella settimanaNella settimana454
Nel meseNel mese8531
TuttoTutto74754
Il Tuo Indirizzo IP è 34Dot204Dot43Dot11
UNITED STATES
US
Ospiti 17
Impostato nuovo primoaccesso

Contatore Accessi

Benvenuto!!
Hai visitato questo sito web volte
con inrizzo IP
. . .
Primo  accesso: 25/06/2019 10:51:14
Ultimo accesso: 25/06/2019 10:51:14

Cerca negli articoli

Ancora una settimana e poi le Cresime ....

Che cosa dire a questo punto?  Io qui su “Famiglia Parrocchiale” e la Catechista nei suoi “incontri” con i Cresimandi, probabilmente abbiamo detto tutto quello che ci sembrava necessario per la preparazione a questo Sacramento, ma una cosa mi sento di dire ancora, questa.

LA CRESIMA SI RICEVE PER VIVERLA

SantaCresimaSe quello che s’impara a scuola o al catechismo non diventa “valore” e “regola” della nostra vita, sciupiamo il nostro tempo che è un dono prezioso di Dio!
Ricevere la Cresima non è raggiungere un traguardo o una meta, ma proseguire un cammino, il cammino della vita cristiana, dopo aver capito che è bello vivere come cristiani.

Domenica scorsa ricordai su Famiglia Parrochiale 2538 che la Cresima si chiama anche “Confermazione”: avete capito bene che cosa vuol dire “confermare”?  Vuol dire “decidere definitivamente” di voler vivere “da cristiani per tutta la vita”.
Cari  ragazzi e ragazze che domenica prossima riceverete il Sacramento della Cresima, ora tocca a voi, aiutati dalla Grazia di Dio, dalla “forza” e dalla “luce” dello Spirito Santo che riceverete.

La Cresima non è un “traguardo raggiunto”, l’inizio di un “cammino nuovo”.

L’aiuto di Dio l’avrete sempre a portata di mano: la strada buona, la via di Gesù, me lo auguro, vi saluto  

                                                                  Don Secondo

Fonte: Famiglia Parrocchiale Nr. 2539

Rassegna vecchi articoli..

Dai sempre il meglio di te

Dai sempre il meglio di te

Dai sempre il meglio di te

- L'uomo è irragionevole, illogico, egocentrico: non importa, amalo. - Se fai il bene, diranno che lo fai per secondi fini egoistici: non importa, fa' il bene. - Se realizzi i tuoi obiettivi, incontrerai chi ti ostacola: non importa, realizzali. - Il bene che fai forse domani verrà dimenticato non importa, fa' il bene. - L'onestà e la sincerità ti rendono vulnerabile: non importa, sii onesto...

Read more
LA FESTA DEL SS. SALVATORE E’ ANCHE LA FESTA DELLA PARROCCHIA

LA FESTA DEL SS. SALVATORE E’ ANCHE LA FESTA DELLA PARROCCHIA

LA FESTA DEL SS. SALVATORE E’ ANCHE LA FESTA DELLA PARROCCHIA

E’ giusto che oggi il nostro sguardo e il nostro amore siano rivoti verso Gesù: C'è un solo Signore, e questo è nostro Signore Gesù Cristo , rivelato pienamente solo nell'una sola Chiesa Cattolica; e, come leggiamo negli Atti degli Apostoli: "in nessun altro c'è salvezza, né sotto il cielo altro nome è stato dato agli uomini, mediante il quale possiamo essere salvati " (4,12). - Gesù ci ha salvato...

Read more
Indifferenza, egoismo e mondanità: le malattie del mondo d’oggi

Indifferenza, egoismo e mondanità: le malattie del mondo d’oggi

Indifferenza, egoismo e mondanità: le malattie del mondo d’oggi

Indifferenza, egoismo e mondanità: le malattie del mondo d'oggi. Commentando la parabola di Lazzaro ed il ricco Epulone, contenuta nel Vangelo di Luca, Papa Francesco, durante la propria omelia, ha sottolineato come questo brano evangelico non solo ci aiuti a “capire cosa vuol dire amare“, ma soprattutto ci insegna “ad evitare alcuni rischi“. Quali sono questi rischi? Il primo, ha detto il Papa,...

Read more
Orario delle Sante Messe
Video Parrocchia
Gli Scout a Poggi Lazzaro
50 anni insieme