Giovedì, 18 Luglio 2019

Video della Parrocchia

50 Anni Insieme

Castelnuovo festeggia don Secondo

Visite dal 1 Sett. 2018

00082707
OggiOggi148
IeriIeri283
Nella settimanaNella settimana1090
Nel meseNel mese5932
TuttoTutto82707
Il Tuo Indirizzo IP è 3Dot81Dot73Dot233
UNITED STATES
US
Ospiti 74
Impostato nuovo primoaccesso

Contatore Accessi

Benvenuto!!
Hai visitato questo sito web volte
con inrizzo IP
. . .
Primo  accesso: 18/07/2019 12:04:05
Ultimo accesso: 18/07/2019 12:04:05

Cerca negli articoli

PROGRAMMA DELLE BENEDIZIONI

Mi è stato comunicato che le benedizioni si svolgeranno CON LA PRESENZA DI CINQUE SACERDOTI e si potranno attuare il 1 e 2 GIUGNO PROSSIMO.

Benedizioni PasqualiIL TRE GIUGNO SARA’ BENEDETTA LA ZONA DI MONTECASTELLI.

SARA’ SENZA DUBBIO UN’IMPRESA DIFFICILE DA ATTUARE, perché i sacerdoti non conoscono il paese, e, specialmente al’inizio, sarà come andare a occhi chiusi, se qualcuno non li guiderà . Senza la collaborazione di tutti ci troveremo in difficoltà. Ci vorrà qualcuno che porti i Sacerdoti al PUNTO DI PARTENZA e poi occorrerà una “AZIONE A CATENA”: con questo voglio dire che chi avrà ricevuto la Benedizione, dovrà preoccuparsi di indicare al Sacerdote DOVE andare.

ECCO IL PROGRAMMA:

1)Un Sacerdote , in due giorni potrebbe benedire tutta la via che attraversa il Paese, dalla “Rotonda” (primo palazzo in alto), fino ad abitazioni Conti, Fusi, Fedi. Come di seguito specificato:

Dal primo palazzo sopra il Comune (da Albertina): tutta Via Verdi, Piazza XX Settembre, Via della Repubblica con tutti vicoli laterali, compreso vicolo del convento, piazza Roma dal Bar Sport.
Tutta la via Provinciale (Gramsci), dopo la Farmacia, con abitazioni sopra e sotto strada, fino al ristorante, e alla famiglia Bellini……
Al termine. Tornare alle strade intorno alla chiesa:
Piazza, della Chiesa, Piazza del Plebiscito (Detta Piazza Padella); Via Sa Martino, Via Martiri della Indipendenza.
Le poche famiglie che abitano il Borgo, al pomeriggio di questo giorno, conducano il sacerdote nella propria casa e lo riportino al posto dove lo hanno chiamato.

2) Due Sacerdoti potrebbero benedire ,il primo giorno,  dalle ACLI, e poi da Cassa Risp. Volterra, tutta via Roma, dal palazzo presso la Coop, fino a Panichi Elide (con abitazioni per le scale) e in seguito Via Martiri Niccioleta, Via G. Pascoli.

Il secondo giorno: Via Provinciale del Pavone da Verdiani Libetario al termine; e poi, Via Cimone, Via Abetone, Via Monte Amiata, Loc. Lagoni con abitazioni sulla via che va dietro la centrale.

3) Due Sacerdoti potrebbero benedire, il primo giorno, Via Trento e Trieste, Via Carducci (sopra il Campo sportivo), il resto di Via Roma da Fam. Gelli, via Aldo Moro, prima parte di Via Michelangelo Buonarroti (fino all’incrocio con Via Santi);

Il secondo giorno: Via Santi, resto di Via Michelangelo, Via del Canalino, fino a fam. Mori, Zona Industriale fino all’Isolver e anche oltre alle abitazioni La Villetta, Lisi Simone e Nardi Alfredo;

4) Due Sacerdoti potrebbero benedire, il primo giorno, Via R. Fucini, Via Giusti, Via Dante Alighieri Via della Serretta.

Il secondo giorno: Zona del Pianaggello, Tre abitazioni in Val di Possera fino a fam. Francini.

******Rimarrebbero da benedire: (con due volontari che accompagnano)

a)Abitazioni in campagna dietro la Centrale

b) Le abitazioni nella Valle del Pavone. Siccome io non potrò, muovermi personalmente, nella Parrocchia bisognerà trovare qualche persona che indirizzi i Sacerdoti e li guidi.

Poi, BISOGNERA’ ATTUARE IL “PASSAPAROLA”: Voglio dire che chi avrà ricevuto la Benedizione, dovrà provvedere a dire al Sacerdote “Ora vada lì…. Ora vada là… Lì non c’è nessuno,…, ecc….. altrimenti quel “poveretto” non saprà dove andare.

Spero davvero che ci sarà collaborazione.

                                                                                                         Don Secondo

Rassegna vecchi articoli..

Dio è come un papà

Dio è come un papà

Dio è come un papà

In un "mondo che si è spento e non riesce più a sollevare lo sguardo verso l'alto, verso Dio", è importante ricordare che "Dio è come un papà, che non si dimentica mai di noi in nessun momento". Lo ha detto Papa Francesco di fronte agli oltre 30mila fedeli giunti a piazza San Pietro per assistere all'udienza generale del mercoledì.....  "Dio è la nostra forza, la nostra speranza. E la speranza...

Read more
«Ricevi lo Spirito Santo che ti è dato in dono».

«Ricevi lo Spirito Santo che ti è dato in dono».

«Ricevi lo Spirito Santo che ti è dato in dono».

Cresimandi 12 maggio 2019 Bellini Davide, Cellesi Carla, Cobino Irene, Donadoni Chiara, Giuntini Asia, Rizzi Ettore, Viaggi Fatima    Il Sacramento che viene dato attraverso l’olio detto “Sacro Crisma”, si chiama anche “Confermazione” perché rafforza la grazia del Battesimo: ci unisce e più saldamente a Cristo e con la Chiesa; ci dona una speciale forza dello Spirito Santo...

Read more
Il Padre Nostro a Messa: ci prendiamo le mani? Le alziamo?

Il Padre Nostro a Messa: ci prendiamo le mani? Le alziamo?

Il Padre Nostro a Messa: ci prendiamo le mani? Le alziamo?

Queste pratiche non sono esplicitamente proibite nel Messale, ma non corrispondono nemmeno a una sana liturgiaLa pratica di prendersi per mano al momento di recitare il Padre Nostro deriva dal mondo protestante. Il motivo è che i protestanti, non avendo la Presenza Reale di Cristo, ovvero non avendo una comunione reale e valida che li unisca tra loro e con Dio, considerano il gesto di prendersi per...

Read more
Orario delle Sante Messe
Video Parrocchia
Gli Scout a Poggi Lazzaro
50 anni insieme