Martedì, 23 Ottobre 2018

Video della Parrocchia

Cerca negli articoli

Contatore Visite
00004855
OggiOggi96
Nella settimanaNella settimana345
Nel meseNel mese1605
TuttoTutto4855
UNITED STATES
US
Ospiti 69

Ciao,
ci hai visitato volte.

IP
Primo   accesso il 23/10/2018 10:35:52
Ultimo accesso il 23/10/2018 10:40:48

20 MAGGIO: MESSA DELLA PRIMA COMUNIONE

prima comunione 2018

Il mese di Maggio è pieno di “ avvenimenti ” per la nostra Parrocchia: abbiano vissuto domenica scorsa  la celebrazione della Cresima,  sabato 12 il battesimo di una bambina e tra 15 gi orni  celebreremo la  Messa della Prim a Comunione  di 12 bambini e bambine di quarta elementare, e poi  ci saranno  anche  altri avvenimenti dei quali parleremo in  seguito.
Ora  cominciamo  a  fermare  la  nostra  attenzione  sulla   “PRIMA  COMUNIONE ”,  come  si  dice  di  solito,   dimenticando  “LA MESSA”.
Come se la  “Comunione” fosse un fatto “a sé”. Invece,  diciamo  subito  che  non  ci  potrebbe  essere  “la  Comunione” se non ci fosse “la Messa!
Si sta parlando del Sacramento dell ’Eucaristia che è “il  cuore” della Chiesa e della nostra Fede, perché esso  RENDE PRESENTE GESU’ IN MEZZO A NOI.

Per  questa verità, riandiamo al vangelo.  Gesù, prima della  sua passione e morte, celebrando la Pasqua con i  suoi apostoli disse loro: "Ho desiderato ardentemente di mangiare questa Pasqua con voi, prima della  mia passione, poiché vi dico: non la mangerò più, finché essa non si compia nel regno di Dio"  [...].
Poi,  preso un pane, rese grazie, lo spezzò e lo diede loro dicendo: "Prendete e mangiatene tutti,  questo è il mio Corpo che è dato per voi; fate questo in memoria di me". Allo stesso modo,  dopo aver cenato, prese il calice dicendo: "Questo calice è la Nuova Alleanza nel mio Sangue, che viene versato per voi".
Così,  ogni volta che il sacerdote nella Santa Messa pronuncia sul  pane e sul vino le parole della  Consacrazione, si realizza il miracolo dell'Eucaristia; quello che  prima era pane e vino, ora, sotto queste apparenze, è il Corpo e il Sangue di Cristo.

Questa è la Messa di ogni  giorno e di ogni domenica.

Solo dopo la Consacrazione ,  si realizza la  Comunione  con Gesù:  noi  ci “nutriamo” dell’Ostia Consacrata, e Gesù viene in noi.

Disposizioni richieste per fare  la  Santa Comunione

Per fare una buona Comunione  si richiede: 

  1. Essere in grazia di Dio, cioè non avere sulla coscienza  peccati gravi
  2.  sapere e pensare che si  va a ricevere Gesù, cioè credere nella presenza di Gesù  nell'Eucarestia ed avere un sincero desiderio  di riceverlo con amore, umiltà  modesti a e raccoglimento,  prima e dopo aver fato  la Comunione
  3.  osservare il digiuno eucaristico che consiste nell'astenersi, un'ora prima della Comunione, dai cibi e  dalle bevande che non siano  acqua naturale.

Note  da ricordare:

  • L'acqua non rompe il digiuno
  • Per motivi di cura o di salute, si può prendere,  senza limiti di tempo, qualunque medicina, sia solida che liquida.
  • È buona cosa ricevere Gesù almeno ogni domenica quando si partecipa alla S. Messa.
  • La  Comunione  ben  fatta, conserva  e  accresce  la  grazia di Dio perdona i peccati veniali, preserva dai mortali  e dà spirituale consolazione.

ECCO  I BAMBINI E LE BAMBINE DELLA PRIMA COMUNIONE
Ecco i nomi delle Bambine e dei Bambini che domenica prossima saranno  ammessi a  ricevere per la prima volta Gesù nella Messa a delle ore 11,15: Bruni Marta, Ciampini Cristina, Loi Diego, Moni Alessio, Moni Lisa, Nardi Serena, Piredda Sara, Ricci Yobdar, Rossi Daria, Uccheddu Daniele, Venturi Zeno, Viaggi Simone.

I ragazzi della prima comunione 2018

Rassegna vecchi articoli..

VIVERE LA SETTIMANA SANTA

VIVERE LA SETTIMANA SANTA

VIVERE LA SETTIMANA SANTA

La Settimana santa è la settimana nella quale si celebrano gli eventi di storici e fede riguardanti agli ultimi giorni di Gesù, che comprendono in particolare la sua passione, morte e resurrezione. La Settimana Santa si apre con la Domenica delle Palme LA DOMENICA DELLE PALME fa memoria dell’ingresso di Gesù in Gerusalemme per compiervi il suo Mistero Pasquale. Ci viene dato il ramo di ulivo ma...

Leggi tutto
«Vicini alle famiglie ferite e ai matrimoni falliti»

«Vicini alle famiglie ferite e ai matrimoni falliti»

«Vicini alle famiglie ferite e ai matrimoni falliti»

Il Papa nel salutare i partecipanti all'Incontro mondiale promosso dalle Equipes Notre-Dame, movimento laicale di spiritualità coniugale, nato in Francia nel 1938 per rispondere all’esigenza delle coppie di sposi di vivere in pienezza il proprio sacramento, ha detto. La missione che vi è affidata è tanto più importante in quanto l’immagine della famiglia – come Dio la vuole, composta da un uomo e una...

Leggi tutto
IL SALUTO A SUOR CECILIA

IL SALUTO A SUOR CECILIA

IL SALUTO A SUOR CECILIA

di Suor Alfonsina (*) Al termine della Messa, Suor Alfonsina ha salutato la "bela tuseta de Milan!”   Carissima Suor Cecilia Sono la tua consorella che ogni volta ne aveva l’occasione di passare dalla corsia, si fermava davanti alla porta della tua camera e ti salutava in dialetto milanese: “Ciao, bela tuseta de Milan!”. Tu sorridevi compiaciuta perché eri felice di sentirti parlare di Milano,...

Leggi tutto
Orario delle Sante Messe
Video Parrocchia
Gli Scout a Poggi Lazzaro
50 anni insieme