Sabato, 17 Novembre 2018

Video della Parrocchia

Cerca negli articoli

Contatore Visite

00005068
OggiOggi232
IeriIeri236
Nella settimanaNella settimana1394
Nel meseNel mese1752
TuttoTutto5068
Il Tuo Indirizzo IP è 54Dot82Dot79Dot137
UNITED STATES
US
Ospiti 11
Impostato nuovo primoaccesso

Contatore Accessi

Benvenuto!!
Hai visitato questo sito web volte
con inrizzo IP
. . .
Primo  accesso: 17/11/2018 21:25:37
Ultimo accesso: 17/11/2018 21:25:37

Ancora una settimana e poi le Cresime ....

Che cosa dire a questo punto?  Io qui su “Famiglia Parrocchiale” e la Catechista nei suoi “incontri” con i Cresimandi, probabilmente abbiamo detto tutto quello che ci sembrava necessario per la preparazione a questo Sacramento, ma una cosa mi sento di dire ancora, questa.

LA CRESIMA SI RICEVE PER VIVERLA

SantaCresimaSe quello che s’impara a scuola o al catechismo non diventa “valore” e “regola” della nostra vita, sciupiamo il nostro tempo che è un dono prezioso di Dio!
Ricevere la Cresima non è raggiungere un traguardo o una meta, ma proseguire un cammino, il cammino della vita cristiana, dopo aver capito che è bello vivere come cristiani.

Domenica scorsa ricordai su Famiglia Parrochiale 2538 che la Cresima si chiama anche “Confermazione”: avete capito bene che cosa vuol dire “confermare”?  Vuol dire “decidere definitivamente” di voler vivere “da cristiani per tutta la vita”.
Cari  ragazzi e ragazze che domenica prossima riceverete il Sacramento della Cresima, ora tocca a voi, aiutati dalla Grazia di Dio, dalla “forza” e dalla “luce” dello Spirito Santo che riceverete.

La Cresima non è un “traguardo raggiunto”, l’inizio di un “cammino nuovo”.

L’aiuto di Dio l’avrete sempre a portata di mano: la strada buona, la via di Gesù, me lo auguro, vi saluto  

                                                                  Don Secondo

Fonte: Famiglia Parrocchiale Nr. 2539

Rassegna vecchi articoli..

Dio è come un papà

Dio è come un papà

Dio è come un papà

In un "mondo che si è spento e non riesce più a sollevare lo sguardo verso l'alto, verso Dio", è importante ricordare che "Dio è come un papà, che non si dimentica mai di noi in nessun momento". Lo ha detto Papa Francesco di fronte agli oltre 30mila fedeli giunti a piazza San Pietro per assistere all'udienza generale del mercoledì.....  "Dio è la nostra forza, la nostra speranza. E la speranza...

Leggi tutto
Celebriamo San Lino, il secondo papa, nato a Volterra

Celebriamo San Lino, il secondo papa, nato a Volterra

Celebriamo San Lino, il secondo papa, nato a Volterra

Dopo san Pietro c’è subito lui, Lino; secondo capo della Chiesa, primo Papa italiano, Toscano d’origine nato a Volterra. Il 24 settembre 1964 in San Pietro, Paolo VI, disse all’udienza generale: "Abbiamo con noi un gruppo di Volterra... La diocesi sorella... Sì, questo titolo le spetta, perché con San Lino ha dato alla Chiesa l’immediato successore di Pietro, il secondo papa". E nel 1989  San...

Leggi tutto
«Vattene, Satana!»: le ultime parole di padre Jacques

«Vattene, Satana!»: le ultime parole di padre Jacques

«Vattene, Satana!»: le ultime parole di padre Jacques

di Dominique Lebrun*05-08-2016 Quella che segue è una rapida traduzione dell’omelia, riportata dal sito aleteia.org, pronunciata dall’arcivescovo di Rouen, Dominique Lebrun, durante la Messa funebre di padre Jacques Hamel, assassinato mentre celebrava la Messa nella sua chiesa di Saint Etienne du Rouvray, in Normandia. 

Leggi tutto
Orario delle Sante Messe
Video Parrocchia
Gli Scout a Poggi Lazzaro
50 anni insieme