Lunedì, 16 Settembre 2019

Video della Parrocchia

50 Anni Insieme

Castelnuovo festeggia don Secondo

Visite dal 1 Sett. 2018

00101663
OggiOggi199
IeriIeri269
Nella settimanaNella settimana199
Nel meseNel mese4637
TuttoTutto101663
Il Tuo Indirizzo IP è 100Dot26Dot182Dot28
?
UNKNOWN
Ospiti 37
Impostato nuovo primoaccesso

Contatore Accessi

Benvenuto!!
Hai visitato questo sito web volte
con inrizzo IP
. . .
Primo  accesso: 16/09/2019 17:05:29
Ultimo accesso: 16/09/2019 17:05:29

Cerca negli articoli

Pasqua 2019 : Sri Lanka, gravissimi attentati di estremisti islamici contro i cristiani

Pasqua 2019 Sri Lanka attentati islamici contro cristianiE’ stata anche una strage di bambini

Trecentocinquanta e più vittime in Sri Lanka quella di Pasqua è stata anche una strage di bambini e di adolescenti: mentre pregavano nelle chiese cattoliche devastate dagli uomini-bomba, mentre erano a Messa con le famiglie, mentre consumavano la colazione negli alberghi di lusso in una giornata di festa e di vacanza.

Tra le 350 persone uccise negli attentati di domenica in Sri Lanka ci sono 45 bambini; il più piccolo aveva appena 18 mesi e anche altri bambini "sono feriti e lottano per la vita" nei reparti di rianimazione degli ospedali di tutto il Paese. Quindi il numero dei minori rimasti vittime degli attacchi potrebbe crescere ancora. Ai 45 bambini vanno aggiunti i due figli del kamikaze. Particolarmente commovente la storia di Sneha Savindi, 12 anni, uccisa nella chiesa di San Sebastiano a Negombo mentre era in fila per ricevere la Comunione. I suoi parenti inconsolabili l'hanno pianta davanti alla sua bara.           ( Nella foto: la sepoltura di tanti bambini uccisi negli attentati

I PIU’ PERSEGUITATI

Un cristiano su nove, nel mondo, è vittima di gravi forme di persecuzione, che vanno da una serie di limiti, fino ai casi più gravi, come la morte. Da gennaio, già 4.136 fedeli sono stati uccisi per questioni legate al loro credo, in media undici al giorno, secondo i dati forniti da Open Doors, organizzazione che monitora la libertà religiosa nel mondo.

Altri 2.625 sono stati imprigionati. In particolare, si nota un aumento delle pressioni in Asia, Africa e Medio Oriente. Spesso esse assumono la forma di discriminazioni evidenti, altre di emarginazione non dichiarata dalla vita sociale. Tra le nazioni in cui maggiormente i cristiani sono perseguitati, spiccano Corea del Nord, Afghanistan, Somalia, Libia e Pakistan. In quest’ultimo Paese, la cosiddetta legge anti-blasfemia viene manipolata per opprimere le minoranze religiose.

Fomte: Famiglia parrocchiale 2581

Rassegna vecchi articoli..

“DAVVERO QUESTA MESSA NON FINISCE QUI!”

“DAVVERO QUESTA MESSA NON FINISCE QUI!”

“DAVVERO QUESTA MESSA NON FINISCE QUI!”

La Messa della Cresima, molto opportunamente terminò con il canto che inizia così “Davvero questa Messa non finisce qui!”Se è sempre vero che la Messa non finisce quando il sacerdote dice: “Andate, la Messa è finita”, perché essa termina in chiesa ma continua nella vita, questo fu più vero che mai domenica scorsa: quando si è ricevuta la Cresima, non si è fatto tutto; il dono ricevuto bisogna viverlo...

Read more
Papa Francesco: mafiosi, cambiate vita, no al potere insanguinato

Papa Francesco: mafiosi, cambiate vita, no al potere insanguinato

Papa Francesco: mafiosi, cambiate vita, no al potere insanguinato

Read more
Dio è come un papà

Dio è come un papà

Dio è come un papà

In un "mondo che si è spento e non riesce più a sollevare lo sguardo verso l'alto, verso Dio", è importante ricordare che "Dio è come un papà, che non si dimentica mai di noi in nessun momento". Lo ha detto Papa Francesco di fronte agli oltre 30mila fedeli giunti a piazza San Pietro per assistere all'udienza generale del mercoledì.....  "Dio è la nostra forza, la nostra speranza. E la speranza...

Read more
Orario delle Sante Messe
Video Parrocchia
Gli Scout a Poggi Lazzaro
50 anni insieme